plunge presents

04.03.2016 | 21.00
Milano | Masada | Viale Espinasse 41
LUBOMYR MELNYK live
opening & vocals MIONIA

 

01 Lubomyr Melnyk - press photo by Tonje Thilesen_PRINT

 

una produzione Plunge – Basemental
in collaborazione con Masada
media partner: ZERO

 

Venerdì 4 marzo Plunge consolida la sinergia creata con il circolo milanese Masada presentando assieme a Basemental il ritorno in Italia del pianista ucraino Lubomyr Melnyk. Attivo da oltre quarant’anni lungo i quali ha affinato la tecnica unica al mondo del continuous piano, il compositore e musicista è giunto solo di recente ad affermarsi presso il grande pubblico con l’uscita di due album per la rinomata etichetta Erased Tapes, che tra i suoi artisti vanta i massimi esponenti del panorama modern classical, da Ólafur Arnalds a Nils Frahm a Peter Broderick.

La recente pubblicazione di Rivers And Streams (2015) segna una completa simbiosi con il fluire inarrestabile dei corsi d’acqua, attraverso il consolidamento di un approdo stilistico che coniuga le strutture post-minimaliste e un rinnovato, intenso romanticismo. Le fitte tessiture melodiche del pianoforte di Melnyk vanno oltre il mero virtuosismo, dando forma e colore a scenari naturali e immaginifici che sfociano in una pura estasi meditativa della quale sono partecipi in egual modo l’artefice e l’ascoltatore. Melnyk presenterà il disco accompagnato dalla voce di Mionia, giovane cantante e connazionale che troverà spazio anche per una breve performance solista in apertura di serata.

 

GLI ARTISTI

LUBOMYR MELNYK (UA) // modern classical, post-minimalism, continuous music

Lubomyr Melnyk è un autentico innovatore nel panorama modern classical contemporaneo. Negli ormai quasi quarant’anni della sua carriera ha sviluppato un linguaggio pianistico unico e personale, la continuous piano music. Basandosi sul principio di una corrente di suono costante e continua, senza interruzioni, crea pattern di note rapidi, complessi e virtuosi. Guadagnatosi tardivamente l’attenzione del pubblico internazionale nel 2012, grazie all’album “Windmills” uscito per l’etichetta Hinterzimmer, Melnyk ha pubblicato l’anno scorso “Corollaries”, il suo lavoro per l’inglese Erased Tapes, prodotto da Peter Broderick con la collaborazione di Nils Frahm e Martyn Heyne. Quest’anno è attesa invece l’uscita di “Rivers And Streams”, con la produzione curata stavolta da Robert Raths e Jamie Perera. Un omaggio alla natura ed alla sua bellezza, che lo vede ammorbidire le strutture post-minimaliste in favore di una spiccata propensione melodica.

 

MIONIA (LV) // singer

Mionia è il progetto solista della cantante e compositrice lèttone Maija Līcīte, la cui avventura artistica ha avuto inizio quattro anni fa con opere realizzate interamente con l’app Nano Studio per iPhone. Dopo una serie di differenti approcci creativi, lo stile di Mionia si muove principalmente tra musica elettronica e romantiche ballate raccontando dell’universo, dell’inesauribile potenziale umano e dello splendore dell’Essere.