plunge || grain

13.01.2016 | 22:00
Milano | Spazio Ligera | Via Padova 133

SAFFRONKEIRA live
AV-K live

 

graph

 

una produzione Plunge
in collaborazione con Spazio Ligera
con la partecipazione di Denovali Records – Manyfeetunder
media partners FrequenciesThe New Noise

 


Mercoledì 13 gennaio riparte la stagione di Plunge, con il primo evento del 2016. Dopo i bagliori (glow) di luce  è ora la volta di un assortimento di venature (grain) elettroniche di nuovo a penetrare nell’oscurità dello Spazio Ligera, con cui prosegue un percorso di sinergia artistica. Il primo momento della serata sarà affidato alla performance di SaffronKeira, progetto a cura del compositore e musicista sardo Eugenio Carìa, nel cui linguaggio sonoro convivono disfunzioni digitali, ritmi spezzati, field recordings organiche e stralci di melodie. L’artista presenterà “Synecdoche”, il nuovo lavoro uscito a fine 2015 per Denovali Records, nel quale la sua miscela si è arricchita di nuove sfumature, in direzione di un sound più organico ed eterogeneo, ai confini tra trip-hop, ambient music e neoclassicismo.

A seguire sarà la volta del live di Anacleto Vitolo, artista campano proveniente dal sottobosco techno underground e già attivo con numerosi pseudonimi. Il suo progetto principale, Av-k, funge sostanzialmente da summa dei tanti territori esplorati parallelamente: la techno ai confini con l’industrial e il noise, l’ambient-drone, l’hip hop sperimentale e l’avanguardia teatrale-performativa. Elementi costitutivi, fra gli altri, di “Fracture”, suo ultimo lavoro uscito quest’anno per l’etichetta salertinata Manyfeetunder e principale protagonista del suo live set. A completamento di una line-up nuovamente costituita da artisti provenienti dal panorama sperimentale italiano, la cui valorizzazione sul territorio si conferma nuovamente come uno degli obiettivi principali del progetto.

 


GLI ARTISTI

 

SAFFRONKEIRA (I) // dark atmospheric, ambient-glitch, trip-hop

SaffronKeira è un progetto fondato nel 2008 da Eugenio Caria, compositore originario della Sardegna. Nei suoi lavori i ritmi si combinano a textures dense, portando la musica a costituire autentici ambienti sonori auto-sussistenti. La sua ricerca si è soffermata sulle possibilità di espressione offerte dalla tecnologia e la sua musica si è mossa e si muove tutt’ora sul confine tra l’ambient e il minimalismo elettronico. L’obiettivo del progetto è ancorato nel campo della sperimentazione elettronica, e si sviluppa mediante l’utilizzo di elementi sonori che si distaccano dalle convenzioni musicali risultanto, talvolta, privi di significato.

 

AV-K (I)  // electronic, ambient-drone, techno-noise

Anacleto Vitolo, attivo con vari moniker e collettivi quali AV-K, K.Lone, Kletus Kaseday, Framedada e Algebra del Bisogno, inizia il suo percorso musicale nel 1998 come dj Hip Hop. Poco dopo comincia ad interessarsi alla produzione musicale. Nel 2008 partecipa alle selezioni per il Meitech 2008 attestandosi come l’unico vincitore del Sud Italia. Nel 2010 partecipa al festival FLUSSI 2010 affiancando artisti come Murcof, Thomas Fehlmann, Mokira, Mount Kimbie. Ha suonato come opening act per diversi artisti della scena italiana e internazionale come Murcof, Vladislav Delay, Retina.it, Emanuele Errante. Nel 2013 firma un contratto di pubblicazioni per 12 brani con l’etichetta inglese FatCat rec.  All’attivo diverse collaborazioni e release, tra cui sonorizzazione di film muti e colonne sonore per spot pubblcitari.

 

LA LOCATION

Ligera è un locale più unico che raro. Bar, enoteca, birreria, luogo di ritrovo informale al piano superiore, “nasconde” nelle profondità del suo seminterrato una delle sale più trafficate di Milano, al cui interno trovano spazio e modalità di realizzazione le esperienze culturali e musicali più diverse. Non a caso è nato in Via Padova, una delle vie meno milanesi e più mondiali di Milano. Che sia musica dal vivo o che si visiti la sala riservata alle esposizioni di artisti emergenti, che si incappi in una serata di rassegna letteraria o si voglia gustare una succulenta performance teatrale, vedrete sempre e comunque qualche cosa di nuovo, di originale, di sperimentale.